110_a701bcab6a66e5a5ca9d99ffda29339d.jpg

Anche gli imperi hanno le loro discrepanze amministrative.

Non sono poche le testimonianze, anche autorevoli, che raccontano una Roma che, almeno sotto uno dei tanti profili burocratici, aveva diversi problemi a procedere.

110_869296f95fc041f3213db4a2d65d2cab.jpg

Gianmarco Maraviglia, docente all’Istituto Europeo di Design, va in Siria a documentare il ritorno degli armeni all’antica patria

Gianmarco Maraviglia è docente all’Istituto Europeo di Design, dove si è diplomato in fotografia. Un appassionato del fotogiornalismo ed in particolare della multiculturalità e delle questioni sociali. Dopo un reportage sul Kosovo visto 15 anni dopo la guerra, dopo un’indagine sul popolo greco che abbandona la zona continentale per spostarsi verso le isole, dopo un lavoro sulle scene hip-hop ed underground dell’Egitto post rivoluzionario; adesso si avvicina alla Siria con un progetto fotografico Land of Fathers, La Terra dei Padri, che vuole raccontare le difficoltà degli Armeni siriani costretti a ritornare nella patria originaria, l’Armenia.

110_950a62f8eda2cfd000a1715700a0bcbf.jpg

L’imbecillità indotta, il complottismo e il potere occulto e manifesto

Molto spesso, quando si parla di gruppi lobbistici che stanno dietro al potere mondiale (ancor più spesso basta dire potere mondiale), istantaneamente una parte del pubblico, una parte del cervello direi quasi di ognuno, associa tutto quello che successivamente sarà detto a quello che comunemente viene etichettato complottismo. Una forma moderna di irrazionalismo collettivo. Una forma di pensiero occultista che ha sostituito la superstizione. Così spesso si mischiano vari concetti, e i credenti nel complottismo hanno per fede il complottismo economico, politico e spesso e volentieri alieno.

110_6d2e355ccc18a78d5dad11bf818acad9.jpg

Giannini: “La scuola è al primo posto, non è la Cenerentola”

“La ministra” dell’istruzione Stefania Giannini, nel corso, ed a seguito, della sua audizione presso la Commissione Cultura del Parlamento Europeo difende a spada tratta la riforma attuata dal Governo Renzi riguardante il mondo della scuola. La Giannini infatti respinge fermamente qualsiasi accusa di “sanatoria” e parla piuttosto di un processo volto al superamento della precarizzazione tramite l’avvio di una formazione continua dei professori, accompagnata inoltre da una premialità anche economica.

110_1a42d3ecc97ec72f5457eb83ee723070.jpg

Premio letterario Cesare Pavese 2014

Paolo Mieli con I Conti con la Storia edito da Rizzoli; Alan Friedman con Ammazziamo il Gattopardo sempre per Rizzoli; Massimo Cacciari, per Adelphi, con Il Potere Frena; Elena Loewenthal La Lenta Nevicata dei Giorni, Einaudi, ricevono il premio Cesare Pavese 2014.

110_ce355075fefce6ffc265cd0a1bcbeeb1.jpg

Pasolini non tira | all’indice gli errori di Ferrara

Abel Ferrara delude la platea della sala Darsena di Venezia. Al terzultimo giorno della Mostra del Cinema di Venezia, l’attesissimo film Pasolini prodotto da Urania. Il film è tutto incentrato sull’ultimo giorno di vita di Pasolini interpretato da Willem Dafoe. Scelte di regia complesse che hanno diviso la critica come ad esempio l’alternanza tra momenti d’inglese e momenti di italiano nel copione di Dafoe. E la presenza quasi predominante di figurazione delle opere incomplete di Pasolini alle quali presumibilmente quell’anno ancora lavorava. Pubblico freddo e critiche per nulla entusiaste.

110_e26daa04a300c2303d0798d47a95bfb3.jpg

Artisti italiani a Berlino in associazione, ben 40: Peninsula land

Si era già tentato con Italiens, quattro mostre di berlinesi italiani organizzate e finanziate dalla Ambasciata italiana a Berlino; eppure Loris Cecchini voleva un’aggregazione più stabile. È così che è nata Peninsula.land, una associazione di oltre 40 artisti italiani residenti a Berlino.

110_40c99d11064d7f7b5897edf23eaadc16.jpg

Premio Pino Pascali 2014: vince Plessi

Fabrizio Plessi vince il premio Pino Pascali. Dal 5 luglio al 7 settembre la sua opera è stata esposta al Museo d’Arte Contemporanea della Fondazione Museo Pino Pascali.

110_7ffcb0f887b482ade8bdcadbb8446056.jpg

Scuola mezzo del potere

Ce lo ha insegnato Mussolini: con il libro unico, si governa. Ce lo hanno insegnato tutti i regimi accentratori: presa la roccaforte della scuola, la società è in pugno. E la roccaforte ormai è crollata. A scuola si insegnano per lo più nozioni sbagliate, approssimate e banalizzate.

110_871cec6b73a325a4ee9df42c6a8a0014.jpg

Arsenale della democrazia e fabbrica delle guerre.

Ormai comunemente si osserva che l’arsenale della democrazia continua a intervenire con le sue guerre, coinvolgendo i suoi alleati subalterni, per buttare giù soggetti politici che esso stesso aveva messo su, armandoli e finanziandoli. Pensiamo ai talebani, a Saddam Hussein, a Osama Bin Laden, ai miliziani dell’Isis.

110_acca06231b4fd0958df8a008ca2b9c64.jpg

Maiorano sbanca in TV

Dopo l’appello di Signoraggio.it, Maiorano sbanca in TV

110_d33b53362ff99873432498e4969e440c.jpg

ESAME DI ECONOMIA POLITICA

Alla luce dei fallimenti sistematici degli ultimi governi rispetto alle loro promesse, ogni premier -e ancor più ogni governatore di banca centrale – dovrebbe pubblicamente svolgere questo compito in classe di economia politica

1 2 3 143