Sindaco di Firenze denunciato. E sono tre!

L’ormai noto Alessandro Maiorano, dipendente del Comune di Firenze, ha appena annunciato al sottoscritto di aver presentato denuncia contro l’attuale sindaco di Firenze, Dario Nardella.

Nardella e Renzi sono amici di vecchia data, sono cresciuti insieme e, guarda caso, sembrerebbero legati da un comune destino: quello di ritrovarsi a capo della Città di Firenze e di cambiare residenza non appena giungono le denunce del Maiorano.

Come possiamo ricostruire grazie all’attento pezzo apparso sulle colonne di “laretenonperdona.it” (vedi: http://www.laretenonperdona.it/2014/06/23/nardella-come-renzi-curiosa-coincidenza-sui-cambi-residenza/), ciò che incuriosisce molto non sono i numerosi cambi di residenza dei due soggetti in questione. Ci mancherebbe altro! Cambiare residenza è una operazione di per sé innocua. Tuttavia, il sospetto che vi sia qualcosa di poco chiaro si fa serio se a farlo siano nel medesimo l’ex sindaco e l’attuale sindaco della città di Firenze.

Nel giorno in cui l’Italia si risveglia con la notizia dell’iscrizione nel registro degli indagati del padre naturale di Matteo Renzi ed a pochi giorni di distanza dalla ennesima convocazione presso la Corte dei Conti del medesimo Matteo Renzi (già giudicato colpevole per reati di ordine economico al tempo in cui era a capo della Provincia), non resta che aspettare che il mainstream dell’informazione si appresti a parlare un po’ più della figura del Nardella (nella speranza che non sia lui a succedere al Renzi anche a Palazzo Chigi visto il curioso destino che li lega)… e che lo stesso regime della disinformazione si impegni a dedicare la dovuta attenzione ad un coraggioso cittadino (Alessandro Maiorano) al quale dobbiamo riconoscere tutto il merito per aver dato il via ad una vera e propria rivoluzione in campo politico i cui sviluppi presto faranno storia.

Andrea Signini