Rubata l’ampolla contenente il sangue del papa sciatore

30

Al momento rimangono solamente altre due ampolle contenenti il sangue di Giovanni paolo II al Mondo.

Qualche furbacchione ha pensato bene di compiere il primo gesto blasfemo dell’anno appena iniziato, scaldando una porzione del gran Sasso per raggiungere la piccola chiesa di San Pietro della Lenca (AQ) al fine di impossessarsi dell’ampolla contenente il sangue del defunto papa Giovanni paolo II al Secolo Karol Vojtyla. L’atto ha suscitato grande indignazione tra fedeli e non. I primi ad essersi messi sulle tracce dell’autore di questa azione inqualificabile sono stati i Carabinieri sotto la supervisione del Comandante Regionale Savino Guarino. Nello stesso tempo la Procura de L’aquila ha aperto un’inchiesta. Al momento rimangono solamente altre due ampolle contenenti il sangue di Giovanni paolo II al Mondo.

c4