Nuovo Ordine Mondiale, poteri occulti e Massoneria: un personaggio molto influente farà delle rivelazioni in esclusiva per Signoraggio.it

1

In seguito all’appello lanciato da Marra alla Massoneria per una collaborazione contro i poteri deviati legati alla grande finanza internazionale, siamo stati contattati da un personaggio che ha deciso di farci importanti rivelazioni…

In seguito alla mia intervista al Prof. Boris Yousef su Templari e Massoneria, pubblicata la scorsa settimana su Signoraggio.it, ma soprattutto in seguito alla dirompente proposta alla Massoneria, lanciata lo scorso mese da Alfonso Luigi Marra, per una collaborazione nella lotta contro i poteri occulti legati al Nuovo Ordine Mondiale, al Bilderberg e alla grande finanza internazionale, qualcosa si è mosso. Sono stato contattato a Firenze da un importante personaggio molto in vista in ambito massonico ed iniziatico, che da tempo segue con interesse il nostro sito. Questa persona, che per il momento vorrebbe mantenere l’anonimato, sostiene di condividere le nostre posizioni e le nostre battaglie, ritenendo che in determinati ambienti ci sia urgente bisogno di pulizia e di trasparenza, e ha accettato di fornirci in esclusiva importanti rivelazioni. Ha accettato quindi di rilasciarci una prima intervista, a cui mi auguro possano seguirne altre.

Nicola Bizzi: Buongiorno. La ringrazio per la Sua disponibilità e per l’interesse che ha dimostrato nei confronti del nostro sito. Come posso chiamarLa, dal momento che mi ha chiesto di mantenere l’anonimato?

Ofisis: Può chiamarmi Ofisis, che del resto è il mio nome iniziatico. Non ritengo opportuno, infatti, presentarmi in questa fase con il mio vero nome. Come Lei sa, sono un personaggio molto conosciuto, e soltanto dietro la maschera di Ofis posso permettermi, per il momento, di dire in tutta libertà determinate cose e fare certe rivelazioni sul marciume dei poteri occulti che dominano la politica, l’economia e la società in cui viviamo.

Nicola Bizzi: Comprendo e rispetto la Sua scelta, e non La forzerò quindi a rivelare la Sua identità. Si sta quindi ponendo nei nostri confronti come un novello Adam Kadmon, che, da dietro la sua maschera, rilascia da tempo in televisione importanti segreti e rivelazioni sui piani occulti del nuovo Ordine Mondiale?

Ofisis: Il paragone è un po’ improprio, però devo ammettere che mi diverte. Diciamo che, da dietro la maschera di Ofisis, potrò raccontare in tutta libertà determinate cose fingendo per gioco che si tratti di favole, di leggende. Chi vorrà interpretarle come tali sarà padrone di farlo. Ma chi saprà leggere fra le righe comprenderà appieno le verità che vi saranno contenute. E vi avverto subito che saranno verità molto scomode.

Nicola Bizzi: Ma perché si è rivolto proprio a noi di Signoraggio.it?

Ofisis: In primis perché siete un organo di informazione veramente libero e indipendente, molto più seguito di quanto possiate immaginare. Da tempo state dando un prezioso contributo, veicolando e diffondendo notizie che i grandi organi d’informazione puntualmente tacciono o omettono per evidente complicità con il “sistema”. In secundis perché ho molta stima dell’Avvocato Alfonso Luigi Marra. Condivido le sue posizioni e le sue battaglie sui temi monetari e sul signoraggio bancario, e ritengo che se il suo pensiero venisse adeguatamente diffuso fra tutti gli Italiani, qualcosa potrebbe veramente cambiare in questo Paese.

Nicola Bizzi: La ringrazio per la fiducia e per gli apprezzamenti. Ma mi dica: chi è Ofisis e cosa rappresenta?

Ofisis: Ofisis è il nome iniziatico che mi è stato attribuito quando sono entrato nell’Arcadia. Ofisis è quindi stato inviato dall’Arcadia per fare pulizia negli ambienti iniziatici.

Nicola Bizzi: Che cos’è l’Arcadia?

Ofisis: L’Arcadia non è uno spazio fisico e temporale. É un luogo spirituale, l’Atanor dove gli Iniziati di ogni scuola tradizionale forgiano sé stessi in vista dello scontro finale fra il bene e il male. Ma è al contempo anche una grande organizzazione, presente in tutto il mondo.

Nicola Bizzi: Come si entra nell’Arcadia?

Ofisis: Nell’Arcadia si entra solo se si è prescelti, dopo aver dimostrato purezza di intenti all’interno delle rispettive scuole iniziatiche di appartenenza. Non ci troverete sulle pagine gialle o su un qualsiasi elenco del telefono. Ma siamo noi a trovare voi quando riteniamo maturo il momento per farlo.

Nicola Bizzi: Quindi, mi conferma che l’appello lanciato tempo fa dall’Avv. Marra ad una certa parte della Massoneria non è caduto inascoltato.

Ofisis: Certamente, quell’appello non è passato inosservato e ha smosso non poco le acque. Deve considerate che la maggior parte degli affiliati alle logge, di qualsiasi obbedienza si parli, sono persone in buona fede, animate da  un sincero desiderio di Conoscenza e di ricerca interiore. E molti di loro non sono più disposti ad accettare di essere strumentalizzati da pochi personaggi con intenti non limpidi che utilizzano il loro potere e la loro elevazione per prestarsi ai giochi del potere e per servire la grande finanza internazionale.

Nicola Bizzi: C’è quindi, anche nella Massoneria, un desiderio diffuso di pulizia?

Ofisis: Questo desiderio c’è da tempo non solo nella massoneria, ma in tutte le organizzazioni iniziatiche. Ho avuto modo di leggere con attenzione la Sua intervista al Prof. Boris Yousef, pubblicata sul vostro sito la scorsa settimana. Su alcune cose concordo con Yousef, ma su altre no. Anche negli ambienti neo-templari e post-templari c’è al momento un grande desiderio di pulizia, perché esistono dei personaggi di grande squallore che, con le loro azioni, gettano discredito su tutto l’ambiente. Personaggi che, fortunatamente, stiamo provvedendo a smascherare e ad isolare.

Nicola Bizzi: Può farci qualche esempio?

Ofisis: Per il momento mi limiterò a mettere in guardia chi frequenta gli ambienti del Neo-Templarismo a Firenze, a Roma ed in Sardegna dalla presenza di un personaggio che opera da tempo in queste tre zone, facendo delle vere e proprie truffe. Questo personaggio, tale V.B. (abbiamo ritenuto di pubblicarne solo le iniziali), peraltro molto noto alle forse dell’ordine, è stato espulso con disonore da un importante ordine neo-templare che era partito con i migliori auspici, ma che, essendo poi degenerato, è  stato da noi dell’Arcadia prontamente neutralizzato. Questo “signore”, che – massimo disonore per un Templare – si è venduto pure il mantello dopo la sua espulsione, non era interessato ad una vera militanza spirituale, ma solo ad arraffare quattrini ai danni del prossimo. Ha pensato quindi di autoproclamarsi “Gran Maestro” del niente, facendosi pagare da ingenui sprovveduti cospicue cifre per iniziazioni ovviamente mai avvenute. Mi preme poi sottolineare che, per agganciare le sue vittime, questo personaggio utilizzi come referenza una pseudo-associazione di Carabinieri in congedo assolutamente inesistente, come del resto l’ordine che millanta di aver fondato. E, quando qualcuno dei truffati lo mette alle strette, questo personaggio si rifugia nel pietismo, piangendo la morte di una figlia mai avvenuta nella realtà.

Invito quindi, tramite il vostro sito, tutti i Fiorentini, i Romani e i Sardi dal diffidare di questo personaggio che, ai tempi dei veri Templari, sarebbe stato passato senza esitazione per le armi, decapitato e dato in pasto ai cani. Ma oggi siamo in democrazia, e possiamo solo denunciarlo.

Nicola Bizzi: Molto interessante. Ma non riesco comunque a capacitarmi di come personaggi simili riescano a godere di un certo credito.

Ofisis: Personaggi come questo di cui vi ho parlato riescono ad affabulare il prossimo tramite il dono della parola. Ma soltanto le persone più sprovvedute cadono nella loro rete.

Nicola Bizzi: Ofisis, anche se non vuole rivelare la Sua identità, ci può dire qualcosa in più su di Lei e sulle Sue esperienze iniziatiche? 

Ofisis: Sono iniziato a varie scuole tradizionali, sia in Italia che all’estero, e provengo da una famiglia di iniziati molto antica. Il fatto che mi ha spinto ad accettare di entrare nell’Arcadia è stata la differenza di comportamento riscontrata fra i fratelli più anziani, legati alle generazioni di mio padre e di mio nonno, e quelli della mia generazione o più giovani. Il constatare questa differenza mi ha aperto gli occhi sulla necessità di dire basta a tutta quella gente che entra nella Massoneria o in altri ordini iniziatici con il solo scopo di ottenere favori o facilitazioni negli affari.

Tornerò presto a trovarvi per farvi importanti rivelazioni. Vi lascio per il momento con un auspicio: che San Giorgio possa presto abbattere il drago!

Nicola Bizzi 

c4