Nasce “ON AIR”, il Comitato degli Automobilisti in Rivoluzione, e annuncia la propria adesione al P.A.S.

600_14bd45e1169b351e42273bd55f5fa2d9

Nasce un comitato spontaneo di cittadini che si batterà per i diritti degli automobilisti.

Proprio ieri, mentre su questo blog veniva pubblicato un mio recente articolo che riprendeva e riproponeva una vecchia proposta, mia e di Luca Monti, per una radicale riforma del bollo auto, ho ricevuto un’interessantissima telefonata. Mi ha contattato uno dei fondatori di un neo-costituito comitato che si propone di lottare per la difesa dei diritti degli automobilisti.

Avevo notato con grande piacere, e lo avevo anche sottolineato nel mio articolo, che da alcuni giorni era tornato a circolare in rete con una certa insistenza il testo di un mio comunicato stampa risalente al 2007, con il quale spiegavo i dettagli di questa proposta che, all’epoca, io e Luca Monti avevamo inserito nel programma di NDS. Questa telefonata, molto lunga e cordiale, mi ha chiarito l’enigma. Era questo comitato che, avendo trovato in rete quel mio vecchio comunicato stampa, e avendo riscontrato la validità ed attuabilità di quella proposta di riforma, l’aveva fatta propria, citandone ovviamente la “paternità”, e facendola circolare attraverso vari forum di discussione.

Posso quindi annunciarvi che è nato ufficialmente in Italia un comitato che ha scelto di chiamarsi con la sigla “ON AIR”: Organizzazione Nazionale Automobilisti in Rivoluzione. Si tratta di un comitato nato spontaneamente, dal basso e in maniera trasversale, non facendo riferimento ad alcuna forza politica, né di destra né di sinistra.

Mi hanno immediatamente trasmesso per email alcuni punti del loro programma e li ho giudicati estremamente interessanti: oltre a voler rilanciare la proposta di riforma del bollo auto, si propongono di lottare per l’abolizione delle accise sui carburanti e di altre inique tasse e imposte che gravano su chi quotidianamente utilizza un’autovettura. Parlano anche di un ridimensionamento e ripensamento del ruolo dell’ACI, della realizzazione di un osservatorio permanente sulle multe selvagge e, cosa estremamente interessante e condividibile, di una riforma della legislazione sulla RC Auto che porti all’abbattimento del cartello delle compagnie assicurative di casa nostra, ad un radicale abbassamento delle tariffe e ad una liberalizzazione del settore in chiave europea che permetta a tutte le compagnie assicurative della UE di aprire senza intoppi burocratici sportelli in Italia. Naturalmente si parla anche dell’abolizione delle tasse di voltura degli autoveicoli e di un ridimensionamento delle zone a traffico limitato che, in molte nostre città, limitano e ostacolano la circolazione.

Il Comitato ON AIR ha annunciato la propria intenzione di aderire al PAS e alcuni suoi responsabili saranno presenti al Convegno del 14 Dicembre a Roma, nel corso del quale esporranno nel dettaglio le loro idee ed il loro programma.

 

Ringrazio quindi di cuore gli amici di ON AIR per avermi contattato. Ci vediamo a Roma!

 

Nicola Bizzi