Marra: Vendola e Grillo vergognatevi: Prodi è anche lui un bilderberghino!

prodi grilloMa c’è, tra tutti i politici italiani, uno che non è un massone o un bilderberghino o un iscritto di fatto o formalmente alla Trilatere o all’Aspen Institue? Possibile che siano bilderberghini anche Vendola e Grillo? E se Vendola, Grillo, Napolitano, Bersani, Renzi eccetera sono bilderberghini o massoni, cosa dobbiamo pensare degli iscritti ai loro partiti o di coloro che li votano? Perché questo silenzio? Perché nessuno dice nulla? Perché, salvo noi anti-complottisti, praticamente quattro gatti, il resto della popolazione adulta, una quarantina di milioni di persone, tace? Dobbiamo davvero credere che non sanno? O dobbiamo invece credere che qui il problema è che la gente sa, ma è essa stessa culturalmente, quando non materialmente, collusa con il potere? La verità è che la miseria, la disperazione, la disoccupazione, i fallimenti sono frutto della volontà popolare. Frutto della volontà di una società che ha assunto il conservatorsimo come vizio, e continua a coltivarlo, follemente, anche quando non ha più nulla da conservare. Dobbiamo essere pazienti? Spiegare? Ma noi siamo pazienti. Noi non facciamo altro che spiegare. Sennonché non serve a nulla: la gente deve purtroppo andarsi a rompere la testa contro le dure rocce della realtà, e solo allora il cambiamento inizierà. Bisognerà che percorra tutto il cammino, fino in fondo. Anni fa ho detto che ci sarebbero stati sei o sette milioni di licenziamenti, e avrebbero chiuso gran parte delle aziende del paese. È terribile, ma il livello di confusione a cui è arrivata la gente è tale che non capirà se non ci si arriverà. È persino probabile che capirà prima il potere, che capirà prima il Bilderberg, e che sarà il potere, non la gente, ad avviare il cambiamento.
14.4.2012
Alfonso Luigi Marra