L’ex ministro Grilli finalmente fa carriera: incarico di prestigio in Jp Morgan

Vittorio Grilli, ex ministro dell’Economia con il governo Monti e per lungo tempo direttore generale del Tesoro, è entrato nella squadra della banca d’affari Jp Morgan, come presidente del Corporate and Investment Banking Emea (Europa, Medio Oriente e Africa). Grilli, che lavorerà da Londra e riporterà Daniel Pinto, ceo del corporate and investment banking di Jp Morgan, sarà senior advisor dei clienti dell’istituto Usa per temi economici e di politica europea.
Grilli è laureato in discipline economiche e sociali alla Bocconi di Milano e ha conseguito un Master e un PhD alla Rochester di New York. È stato anche assistant professor alla Yale e al Birkbeck College di Londra. Al Tesoro è entrato nel 1994 e fino al 2000 è stato a capo della direzione per le privatizzazioni (quale incarico più “azzeccato”?). Poi una breve parentesi in Credit Suisse. Grilli è stato anche ragioniere generale dello Stato.
Ora tutto torna, sia sul piano della carriera politica che su quello del cursus (dis)honorum. Ezzelino