Le regole del Contesto. ALM

Due sono le regole che devono vigere nel contesto.
  
La prima è che:
 
-il diritto ad esserci ed essere riconosciuti – fermi restando i diritti elementari legati alla garanzia di un’esistenza libera e dignitosa – si conquista con le opere di contributo alla vita degli altri
 
 
e la successiva, complessa così come lo è sempre stata la vita, è che:
 
-il diritto a vivere che tutti hanno comporta la necessità, che è amorosa, di negare – previa disamina analitica della fondatezza delle ragioni di ciascuno, e nei limiti, nelle forme e con gli obiettivi della morale, del diritto e più in generale dell’intelligenza – chi ci nega, per potere così salvare se stessi e contribuire, a mezzo della propria vita così salvata, sia alla vita del contesto che alla vita di chi ci ha negati, indicando inoltre a quest’ultimo la necessità di cambiare allo scopo di poterlo ritrovare.
 
 
Dicembre 1983,
 
                                    Alfonso Luigi Marra