La Lega araba accusa Israele di “crimini di guerra”

In un comunicato l’organizzazione araba ha reso noto: “Nabil al Arabi (segretario generale della Lega Araba) considera il terribile bombardamento su Gaza e l’attacco di Israele contro Shejaiya alla stregua di un crimine di guerra contro la popolazione civile palestinese”.

Secondo Al Arabi: “Israele ha la piena responsabilità di questi crimini”, quindi, ha chiesto: “la fine immediata dell’invasione israeliana nella Striscia di Gaza, al fine di fornire la necessaria protezione per i civili palestinesi”.

Sulla stessa lunghezza d’onda, il presidente yemenita Abdo Rabu Mansour Hadi, il quale, durante una conversazione telefonica con l’emiro del Qatar, Tamim bin Hamad al-Thani, ha condannato “tutti gli atti criminali e selvaggi” dell’esercito israeliano, come riportato dall’agenzia di stampa  Saba .

Stando ai dati rilasciati dal ministero della sanità di Gaza, almeno 80 persone  sono morte  e 400 rimaste ferite, a causa del bombardamento israeliano di domenica nel quartiere di Shejaiya, a est della capitale, le autorità palestinesi parlano dell’azione come un “autentico massacro di civili”. Il ministero ha reso noto che tra le vittime vi sarebbero 17 bambini.