Iraq e Siria. Ecco perché gli USA hanno creato l’ISIS.

usa-isis

Man man – un attentato qui, qualche atrocità dell’ISIS lì – la tensione crescerà e coinvolgerà tutto il mondo musulmano.

Non appena la gravità dei fatti lo consentirà, gli americani ed Israele si schiereranno contro l’ISIS ed ogni altro eventuale ‘cattivo’, a fianco della ‘parte buona’ dell’Iraq, della Siria e degli altri paesi che riusciranno a coinvolgere, e sarà la guerra.

Guerra che naturalmente vinceranno e con la quale distruggeranno chissà quanti paesi ed uccideranno chissà quanta gente, ma all’esito della quale potranno ‘instaurare la democrazia’ (come hanno fatto in Libia) mediate dei loro governi fantocci.

Perché? Semplice: perché il solo petrolio il cui costo di estrazione sia rimasto più basso del prezzo di vendita (40/45 dollari al barile) è quello arabo, che si estrae ad 8/20 dollari al barile, per cui, siccome il petrolio americano è uscito fuori mercato, hanno bisogno di appropriarsi di quello arabo.

In pratica, per poterlo fare, la creazione dell’ISIS ed il fomentarne la violenza ed il terrorismo per poi giungere alla guerra, è un percorso obbligato..

21.1.2015

Alfonso Luigi Marra