Il Venezuela vittima come l’Ucraina delle mire espansionistiche Usa

Nel corso di un’intervista, rilasciata al network Russian Tv, Jaua ha affermato: “il Venezuela è vittima dei medesimi torbidi fomentati in Ucraina dal dipartimento esteri della Casa Bianca. A Kiev, è stato promosso un colpo di Stato, incoraggiato con armi e denaro dagli Usa, con l’obiettivo di scardinare l’egemonia geopolitica della Russia nell’area. Purtroppo, le conseguenze dell’avventurismo politico, incoraggiato dagli Stati Uniti e dalla Nato, le sta pagando per intero il popolo ucraino. Inoltre,  il tentativo a stelle e strisce di rovesciare il legittimo governo costituzionale ucraino, tramite il ricorso ai gruppi paramilitari neonazisti, ha messo in moto forze centrifughe che nessuno ha più la forza di tenere sotto controllo”.

Inoltre, il politico venezuelano ha messo in rilievo come non sia stato affatto un caso lo sviluppo parallelo delle crisi politiche in Ucraina e Venezuela: “l’innesto di rivoluzioni colorate, accompagnate dalle azioni di gruppi armati, è ciò che stiamo vivendo, negli ultimi mesi, nel nostro Paese. Tutto ciò corrisponde ad un preciso piano elaborato dagli Stati Uniti per isolare e controllare tanto la Russia quanto il Venezuela, tuttavia, questa manovra non riporterà successo alcuno poiché, attualmente, il governo degli Stati Uniti non sembra più in grado di manipolare e indirizzare l’orientamento della maggior parte dei paesi del mondo”.

In riferimento alle sanzioni economiche degli Usa contro la Russia, Jaua ha precisato: “Mosca non può essere isolata perché, oramai, la maggioranza dei paesi della comunità internazionale non sono più disposti ad accettare supinamente simili manovre unilaterali e illegali ” e inoltre “il diritto internazionale non autorizza in alcun modo gli Usa ad adottare simili sanzioni”. Per Jaua, la rabbiosa reazione statunitense è dovuta principalmente all’importante ruolo che la Russia ha iniziato a svolgere in un mondo sempre più equilibrato e meno unipolare e ciò è intollerabile per gli Stati Uniti.