Google/Luxottica Glass

Google e Luxottica, i due colossi della rete e degli occhiali, hanno ufficializzato il loro rapporto che era decollato in sordina l’anno scorso. A tenere vicine le due realtà, che apparentemente non hanno nulla in comune, è un progetto rivoluzionario: la realizzazione di un paio di occhiali iprtecnologici. Una specie di montatura che in realtà supporterà un vero e proprio computer. Insomma, un computer da viso, o da faccia, come volete definirlo. Un qualcosa che non ci farà assomigliare molto al famoso “Robocop” degli anni Novanta bensì un qualcosa di più attinente alla famosa pubblicità di un circuito bancario in cui – chi se la ricorda converrà – due beduini si siedono su di una duna del deserto al momento del tramonto ma non per ammirare l’emozionante panorama ma per estrarre i loro occhiali sulle cui lenti scorrono le immagini di un film.

Di poetico non c’è poi molto anzi nulla. E se n’è reso conto benissimo anche Astro Teller, il responsabile di Google-Glass (così è stato denominato questo progetto internazionale), il quale ha dichiarato: “Qui c’è un problema di moda molto più che un problema legato alla tecnologia. Bisogna convincere le persone a indossare un pc sul loro viso”.

Non resta che attendere il lancio di questo prodotto innovativo e c’è da attendersi che i costi non saranno proprio per tutte le tasche.

Andrea Signini