Attentato a Trento

2

Una bombola di gas è “stata fatta esplodere” questa mattina all’alba su uno dei balconi degli uffici del palazzo Europa di Trento

Una bombola di gas è “stata fatta esplodere” questa mattina all’alba su uno dei balconi degli uffici del palazzo Europa di Trento. Fortunatamente non sono state ferite persone. I danni hanno riguardato esclusivamente danni a cose. La DIGOS sta effettuando le dovute indagini per smascherare gli ipotetici attentatori. Dalle ricerche in atto, è risultato che l’ordigno sarebbe stato contenuto in una busta della spesa di quelle in tela cerata, si trattava di un bombolino di modeste dimensioni infatti. Il dato che lascia pensare è che tra i tanti uffici presenti nella struttura vi fossero anche quelli di alcune società bancarie. Sul sito dell’ANSA si riporta che “Tra le piste prese in considerazione c’è quella antagonista-anarchica, ma al momento gli investigatori non escludono alcuna ipotesi” e non risultano rivendicazioni in merito. Preoccupazione è stata espressa a mezzo stampa dal presidente della Regione il quale si è dichiarato costernato: “non possiamo e non vogliamo vivere in questo clima” ha riferito.

c4